Home > Convenzioni > Proponi una convenzione

Proponi convenzione

Se vuoi inserire la tua attività tra convenzioni di youngERcard è sufficiente compilare il modulo sottostante. Dopo aver accertato la congruità dell'offerta, lo staff di youngERcard provvederà a formalizzare la tua richiesta e a consegnare l’apposita vetrofania recante il logo di youngErcard.
La convenzione, assieme a tutti i dati forniti, verrà poi pubblicata su questo sito nella categoria commerciale di appartenenza.

Sono esclusi tassativamente sconti e/o facilitazioni varie sul consumo di bevande alcoliche di qualsiasi tipo.

La/Il sottoscritto/a:

Informativa Privacy



1. Premessa
Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito denominato “Codice”), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di “Titolare” del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all’utilizzo dei suoi dati personali.
Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.

2. Fonte dei dati personali
La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della proposta di convenzione on-line e di sottoscrizione della convenzione.

3. Finalità del trattamento
I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

  1. registrare i dati relativi ai soggetti che intendono presentare richiesta di inserimento della propria proposta di facilitazione commerciale nell’elenco del progetto regionale;
  2. inviare comunicazioni agli interessati
  3. realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti.

Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.

4. Modalità di trattamento dei dati
In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.

5. Facoltatività del conferimento dei dati
Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile adempiere alle finalità descritte al punto 3 (“Finalità del trattamento”).

6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati
I suoi dati personali potranno essere conosciuti dagli operatori della Regione Emilia-Romagna, (individuati quali Incaricati del trattamento).
I suoi dati potranno essere comunicati ai Comuni in forma singola e associata, e le Province dell’Emilia-Romagna
Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.

7. Diritti dell'Interessato
La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all’art. 7 del “Codice” che qui si riporta:

1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:

  1. dell’origine dei dati personali;
  2. delle finalità e modalità del trattamento;
  3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
  4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’art. 5, comma 2;
  5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L’interessato ha diritto di ottenere:

  1. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
  2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
  3. l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

  1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
  2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

8. Titolare e Responsabili del trattamento
I Comuni di Ferrara e di Reggio Emilia ai sensi e per gli effetti dell'art. 29 del D.Lgs. n. 196/2003, e con le modalità definite nell’Appendice 5 della deliberazione di Giunta regionale n. 2416 del 2008, sono designati responsabili esterni del trattamento dei dati personali, di cui la Regione Emilia-Romagna è titolare tramite Morena Diazzi, Direttore Generale all’Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa. Sono designati Responsabili del trattamento la Dirigente del Comune di Ferrara, Lara Sitti, Responsabile del Servizio “Giovani e Relazioni internazionali” e la Dirigente del Comune di Reggio Emilia, Annamaria Fabbi, Responsabile del Servizio “Officina Educativa”.

Le richieste di cui all’art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente